Reportage

BENEMERENZA FIGC PER SPORTOLETTI "Che grande gioia, ringrazio tutti!"

 

Stefano Bagliani
SANTA SABINA – Una giornata davvero speciale quella di ieri per Francesco Sportoletti, presidente da ben 26 anni del Santa Sabina ed insignito proprio per questa sua lunga militanza con la Benemerenza ufficiale della FIGC.

Un premio alla passione, ma anche alla fedeltà ed al senso di appartenenza. E' questa la sintesi della tradizionale cerimonia delle Benemerenze per club e dirigenti del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC e della Lega Nazionale Dilettanti.

Alla cerimonia hanno preso parte il presidente della FIGC Carlo Tavecchio il presidente della LND e Vice Presidente vicario della FIGC Cosimo Sibilia, il presidente del Settore Giovanile e Scolastico Vito Tisci. Presenti inoltre gli ex presidenti federali Antonio Matarrese e Franco Carraro. Per l’occasione, tra LND e SGS sono stati premiati 45 club che hanno raggiunto il traguardo dei 100, 75 e 50 anni di attività; 43 dirigenti della Federazione che hanno maturato 20 anni di attività nella strutture centrali o periferiche; 132 dirigenti di società anch’essi con 20 anni di attività.

Tra questi appunto il nostro Francesco Sportoletti, a dir poco entusiasta:
“E’ una gran bella soddisfazione, una gioia immensa – racconta il numero uno del club rossoblù – sono nel Santa Sabina dal 1969, quando cominciai con i giovani e poi nel 1971 la prima partita in prima squadra, poi dirigente, ora presidente”.

Ben 45 anni fra dirigente e giocatore, un attaccamento alla maglia a dir poco eccezionale.
“Una sensazione davvero speciale ricevere questo riconoscimento – continua Sportoletti – e mi piace ringraziare in questo momento tutta la famiglia del Santa Sabina e dello Junior Santa Sabina nonché l’ex presidente Repace, il segretario Branda e Nazareno Chiatti, addetto alle segnalazioni per le benemerenze. Sono davvero emozionato!”