SantaSabina...News

02 Giugno 2019. Va in onda la prima delle due semifinali a 3 squadre in programma al torneo “Flavio Mariotti” di Santa Sabina

A contendersi un pass per la finalissima sono il Chiusi, la Pievese e il Santa Sabina di Mr. Tassini.

Il regolamento prevede 2 tempi da 10′ ciascuno.

Aprono le danze i locali rossoblù assieme alla Pievese.

Noi siamo in 10 con un portiere soltanto per giocare 5 contro 5. 10 pirati di 3° elementare che, interrogati da Mr Jack, scelgono di giocare 5 un tempo e gli altri 5 il secondo con conseguente cambio anche del nostro portierone Edo, dandosi così la possibilità di divertirsi in egual misura, perché a Santa si sa, non importa vincere ma partecipare.

E così iniziamo questa “sfida” consci di aver fatto una scelta, una scelta matura e…C aspita! L’abbiamo fatta noi. Non il mister, non gli accompagnatori ma noi piccoli pirati.

Per dovere di cronaca, passiamo in vantaggio col solito “bum bum Benda” per chiudere la prima frazione sull’ 1-1 subíto in contropiede conclusosi di prepotenza dal #5 ospite. In mezzo una strepitosa parata di istinto “alla Garella” di “SpiderEdo”

Secondo tempo appannaggio dei bianco-celesti che si portano sul 1-3, ottima prova di carattere dei pirati che con doppietta di Minestrini a tempo quasi scaduto ci fa guadagnare il primo punto della serata.

La seconda gara vede nuovamente il Santa Sabina confrontarsi stavolta con i toscanelli (no, non sono sigari…) della vicina Chiusi.

Stanchi dalla prima sfida, inizia una partita dedita allo studio degli avversari da entrambe le parti. Il primo tempo, infatti, si chiude sullo 0-0.

Nella ripresa, da annotare solo il gol del vantaggio dei toscani bravi a sfruttare un contropiede e il bellissimo gesto tecnico di Bicorgni che, a 5″ dal triplice fischio, in semirovesciata ci regala il pari che ci piazza al secondo posto della classifica odierna.

Sempre per dovere di cronaca, l’incontro tra Chiusi e Pievese si è concluso con un secco 0-3.

Il nostro torneo si chiude qui, consapevoli che dei bambini di terza elementare hanno messo davanti alla possibilità di giocarsi tutta la semifinale con il proprio portiere il desiderio di giocare TUTTI lo stesso minutaggio, il Mister è orgoglioso di voi e grazie per tutto quello che ci insegnate ogni volta.